Menu Principale

Seguici

Meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Mailing List

Vuoi essere aggiornato sulle nostre iniziative?
Iscriviti gratuitamente alla nostra

Visite

 


Krav Maga

LA LOTTA MILITARE ISRAELIANA DI AUTODIFESA

Il Krav Maga è la quinta essenza della tattica per l'autodifesa, il combattimento corpo a corpo e la protezione di terza persona, insegna ad affrontare i reali pericoli della strada, e con un' intelligente ed immediata valutazione della pericolosità dell'aggressione e delle circostanze, anche ambientali in cui ci si trova, si impara a scegliere l'azione più opportuna da utilizzare per salvaguardare la propria incolumità.

Nelle tecniche del Krav Maga non vi è nulla di superfluo o estetico, ma solo estrema efficacia, istintività, condizionamento, velocità di esecuzione delle combinazioni fino all'eliminazione del problema, che può voler dire: sia dileguarsi che colpire e fuggire o arrivare alla risoluzione più estrema.

Particolarmente riconosciuto a livello mondiale è lo studio delle tattiche e delle tecniche per la protezione di terza persona contro gli attacchi e/o minacce armate, siano esse effettuate con armi bianche o da fuoco, comprese quelle automatiche e militari, ed essendo un vero sistema di autodifesa semplice e rapido da apprendere, si adatta ad ogni tipo di persona: uomini, donne, ragazzi, di qualsiasi corporatura e peso.


Cosa è il Krav Maga

Il Krav Maga è un sistema di autodifesa nato in Israele per esigenze militari di sopravvivenza e si è evoluto e perfezionato negli ultimi cinquant'anni sul campo di battaglia, durante le numerose guerre sviluppatesi in Medio Oriente.

Fino agli inizi degli anni ottanta del secolo scorso era un sistema insegnato esclusivamente ai reparti speciali dell'Israel Defense Forces e agli operatori della sicurezza nazionale. Successivamente, venne trasmesso anche ai civili per poi divulgarsi nel mondo, mantenendo sempre intatti i principi fondamentali per cui è nato.


Un sistema di autodifesa per tutti

Il Krav Maga prepara ad affrontare i reali pericoli della strada, con valutazioni sulle pericolosità ambientali e fisiche, per poi mettere in atto opportune tecniche per la propria incolumità. Essendo un sistema di autodifesa semplice e rapido da apprendere, si adatta tranquillamente a tutti: uomini, donne, ragazzi, di qualsiasi età, corporatura e peso.

Le tecniche del Krav Maga sono semplicemente efficaci, istintive e veloci per risolvere il problema.

Lo studio delle tattiche e delle tecniche per la self defense contro gli attacchi a mani nude o effettuate con armi bianche e da fuoco, sono utilizzate oggi nelle realtà Civilian, Police e Military a livello Internazionale.



Mente lucida, nervi saldi e istinto

Il Krav Maga è una "sistema di combattimento" semplice e pratico. Infatti è nato per essere appresa in breve tempo ed essere usato in un contesto bellico.

Il Krav Maga predilige un approccio offensivo che risponde a criteri di tipo militare quali l'efficacia e la rapidità con cui si arriva al risultato desiderato.

Con la pratica del Krav Maga si sviluppano la capacità di analisi del contesto ambientale, il senso tattico, istintività e la determinazione.


Donne: “Mai più vittime!”

I Corsi di Krav Maga insegnano a difenderti con il sistema studiato dalla Forze di Sicurezza Israeliane per le donne soldato nei combattimenti corpo a corpo. Le donne sono le vittime preferite della delinquenza: borseggiatori, tossicodipendenti, depravati ecc...

Acquisendo la padronanza delle semplici e istintive tecniche di Krav Maga, potrai essere più sicura nell'affrontare situazioni di pericolo come aggressioni, molestie o, peggio, tentativi di stupro.

Nel Krav Maga vengono simulate situazioni reali di violenza da strada o privata che permettono lo sviluppo della capacità di reagire istintivamente senza inibizioni e dominando la paura.


Krav Maga Police: Forze dell’Ordine e Operatori della Sicurezza

Metodologie specifiche di impiego del sistema Krav Maga rivolte al personale delle Forze dell'Ordine, dei Corpi militari dello Stato nonché agli operatori della sicurezza (guardie particolari giurate, investigatori privati ecc...).

Si differenza dal Krav Maga insegnato ai civili poiché un operatore della sicurezza necessita dell'apprendimento di tecniche specifiche di disarmo, immobilizzazione, protezione terza persona, tattiche operative in contesti di ordine pubblico, scorte ecc...

Il Krav Maga è probabilmente il più moderno e scientifico Sistema di Difesa Personale esistente.

Non per niente, dopo il successo avuto in madrepatria, Israele, dove le truppe speciali, considerate tra le più efficienti al mondo e numerosi enti di sicurezza,  hanno adottato il Krav Maga per l'addestramento del proprio personale.

Il Krav Maga è insegnato nelle accademie dell'F.B.I. americana e di molti altri corpi speciali militari e di polizia in tutto il mondo.

Ultimamente si stanno interessando a questa disciplina anche l'Esercito Italiano, la Polizia di Stato, l'Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Servizi di sicurezza e di intelligence dello Stato e diversi comandi di polizia locale, provinciale e regionale.



Per la Difesa Personale

Il Krav maga si è diffuso come metodo di difesa personale ed è insegnato  nelle palestre italiane. Approfittando però, ancora della scarsa conoscenza da parte dei più, molti "maestri" di arti marziali hanno inserito il Krav Maga nel loro "menu" di proposte di corsi per allargare il business proponendo mix di varie tecniche marziali e allenamenti improbabili per questo metodo.


Il Krav maga non è un arte marziale e gli allenamenti non prevedono uso di guantoni, caschi, paradenti, è contemplata solo la "conchiglia " paragenitali per gli uomini. Saltuariamente, in fase di test "feedback" si possono usare le protezioni. (caschetto, guantoni e paradenti)

Nel Krav maga, non si usano leve articolari o bloccaggi a terra, nella realtà in una aggressione che avviene per strada rimanere bloccato a terra o comunque tangente all'aggressore sarebbe un grave errore!!

Un aspetto che occupa circa il 50% dell'allenamento, è quello della preparazione psicologica. Il Krav maga nasce per una  applicazione nel tentativo di sopravvivere ad una aggressione per strada o  comunque non in palestra, per questo motivo la preparazione emotiva deve assolutamente far parte dell'addestramento globale, con tecniche particolari che mettono sotto stress il praticante come l'allenamento ad occhi chiusi o a sorpresa.


UN PO' DI STORIA:


Imi Lichtenfeld Il Krav Maga fu creato agli inizi degli anni '50 grazie alle particolari doti fisiche e tecniche di Imi Lichtenfeld. Imi nacque a Bratislava nel 1911, fu figlio di Samuel (istruttore di difesa personale per il dipartimento di polizia) il quale gli insegnò tutto ciò che sapeva sulle arti del combattimento.

Nel 1928 vinse il campionato del mondo di Wrestling categoria giovanile,

Nel 1929 diventa campione nazionale di lotta e pugilato, nella categoria Seniores, oltre che campione internazionale di ginnastica.

Fino al 1939 si dedica principalmente alla lotta.

Vince dozzine di medaglie e viene considerato uno dei più forti lottatori dell'Europa. Intanto l'antisemitismo nazista aumenta a macchia d'olio, e Imi organizza un gruppo di giovani atleti (per la maggior parte pugili, lottatori o culturisti) il cui compito era di proteggere la comunità ebraica locale, combattendo le truppe naziste.

Partecipa a numerosi scontri che lo temprano nello spirito e gli fanno rendere conto della differenza fra il combattimento sportivo e quello da strada.

Qui nascono le prime basi del Krav Maga.

Nel 1940 Imi diventa un problema per le autorità locali e decide di scappare da Bratislava cercando rifugio verso la terra d'Israele(allora chiamata Palestina). Riesce a imbarcarsi sull'ultima nave, il Pentcho,che serviva a trasportare gli ultimi rifugiati dell' Europa centrale alla Palestina, ma la loro odissea durerà 2 anni. (tutta la storia del Pentcho è descritta perfettamente nel libro "Odyssey" di John Birman).


Anche nel lungo viaggio, Imi dimostra più volte il proprio coraggio, tuffandosi in mare per salvare chi cadeva dalla nave, oppure per recuperare gli alimenti, mettendo in pericolo la propria vita.

Per salvare un bambino caduto in mare, prende una grossa infezione all'orecchio,ma non ci fa caso più di tanto. Intanto la caldaia della nave scoppia e và a fondo vicino all'isola Greca di Kamilanisi.

Imi decide di raggiungere Creta con una barchetta e 4 amici, ma non ci arriveranno mai.

Dopo 5 giorni passati in mare, vengono recuperati da una nave da guerra Inglese, e portati in Egitto.

Le condizioni di Imi sono gravissime a causa dell'infezione all'orecchio,viene ricoverato, ma i medici lo danno per spacciato. Anche in questo caso il fisico allenato di Imi riesce a reagire e dopo poco tempo si riprende. Si unisce alla legione Ceca guidata dall'esercito Britannico e dopo 1 anno e mezzo entra in Palestina, presentandosi con i suoi 4 compagni al generale Yitzhak Sadeh che guidava l'Hagana (organizzazione paramilitare ebraica), mostrando le sue particolari doti nel combattimento corpo a corpo.

Nel 1944 diventa l'addestratore dell'Hagana, insegnando l'educazione fisica, il nuoto, l'uso del coltello, tecniche con la baionetta, bastone, eliminazione delle sentinelle e il combattimento corpo a corpo.

Insegna ad altre unità di elitè come il Palmach e il Palyam.

Nel 1949 nasce lo stato d'Israele e l'I.D.F (Israel Defence Force) che Imi servirà per 20 anni, raffinando il Krav Maga.

Ritiratosi dall'esercito, Imi adatta il Krav Maga alle esigenze civili e apre 2 centri di Krav Maga, uno a Tel Aviv e uno a Netanya.

Nel 1972 il Krav Maga viene riconosciuto dal Wingate Institute of Sport and Physical

Education, e viene integrato nelle scuole, negli istituti privati e nei Kibbutz e Moshavim.

Nel 1978 nasce l'associazione israeliana Krav Maga I.K.M.A. (Israeli Krav Maga Association) per far conoscere il Krav Maga anche fuori Israele, in cui Imi ricopre la carica di presidente.

Nel 1987 Richard Douieb, viene delegato direttamente da Imi a rappresentarlo in tutta Europa, negli Stati Uniti il Krav Maga, viene conosciuto grazie a Darren Levine.

Nel 1996 Eyal Yalinov forma  l'I.K.M.F. ( International Krav Maga Federation) per contribuire a far conoscere il Krav Maga nel mondo. Questo sistema che Imi ha creato è basato sui valori morali ed umani, che danno risalto all'importanza dell'umiltà e del rispetto per gli altri.

Fino agli ultimi giorni della sua vita Imi ha continuato a sviluppare tecniche e concetti del Krav Maga controllando il progresso di tutti gli istruttori, perfezionandoli uno ad uno.

Imrich (Sde Or) Lichtenfield muore il 9 gennaio del 1998 all'età di 87 anni ed il Krav Maga stacontinuando a diffondersi in tutto il mondo senza fare distinzione di razza, sesso e classe sociale

IN ITALIA:

Il Krav Maga in Italia è stato diffuso a partire dal 1999 dal Maestro

Philippe Kaddouch ex Istruttore dell'esercito israeliano che in quell'anno ha formato Marco Buschini e altri pochi Maestri.

CHI LO ADOPERA:

Attualmente il Krav Maga è stato adottato da molti reparti speciali militari e di Polizia al mondo, è in uso in alcuni reparti speciali in Italia, in alcuni comandi di Polizia locale, e in vari reparti dell'Esercito.